Daniele Saglietti

Oggi intervisto Daniele Saglietti, uomo di 24 anni proveniente da Torino. Daniele è laureato in Scienze Motorie ed è un atleta bodybuilder che impiega dedizione totale nell’allenamento e nella cura del suo corpo. La sua grande resilienza e il suo impego ferreo lo hanno portato ad ottenere un grande risultato quest’anno, diventando Campione Italiano NBFI nella categoria Men’s Athletic HP-3.

Che cos’è per te il corpo?

Per me il corpo è una parte fondamentale della mia esistenza. Grazie ad esso ho trovato la mia passione più grande, il Natural Bodybuilding, e la direzione da seguire nella vita dato che lavoro in palestra. Mi ha permesso di riscattarmi poiché, da quando ho iniziato ad allenarmi, sono cambiato tanto e in meglio. Fino ai quindici anni sono sempre stato un ragazzo molto esile e timido, di per sé non è una cosa negativa ma, essendo molto insicuro, per me lo era. Quando mi guardavo allo specchio mi intristivo perché ciò che vedevo non rappresentava l’immagine di ciò che avrei voluto essere. Non potevo e volevo accettare di rimanere così tutta la vita, volevo progredire, migliorare ed essere un giorno fiero di ciò che avrei visto allo specchio. Così mi sono iscritto in palestra all’età di sedici anni e, da quel momento, la mia vita è migliorata. Ho praticato diversi sport ma mai nessuno mi ha dato le stesse emozioni del bodybuilding, forse perché ogni allenamento è una sfida con sè stessi per superare i propri limiti. Inoltre i progressi estetici e di forza sono evidenti sin da primo mese e questo ti sprona a continuare. Nel corso degli anni (e sono ormai nove anni che pratico questa disciplina) il corpo ha rivestito per me una parte sempre più importante, tanto che ho deciso dopo il diploma di iscrivermi all’università di scienze motorie ed ho iniziato a lavorare in palestra per permettere ad altri di ottenere gli stessi benefici fisici e mentali che ho raggiunto io. Infatti avendo ottenuto dei risultati che in passato mai avrei pensato di acquisire, sono riuscito a superare la mia timidezza e sono diventato molto più estroverso. Infine ho deciso di mettermi in gioco competendo nelle federazioni di Natural Bodybuilding per vedere rispetto ad altri con la mia stessa passione quanto fossi forte. Questo passaggio mi ha permesso di raggiungere e superare i miei limiti, mi sprona ad allenarmi a rimanere a dieta costantemente migliorando sempre più di giorno in giorno. Quest’anno sono riuscito a vincere la categoria Men’s Athletic HP-3 del Campionato Italiano NBFI ed è stata una gioia immensa che ancora adesso faccio fatica a metabolizzare. Ma siccome c’è ancora tanta strada da fare per essere la “versione” migliore di me stesso, continuo ad allenarmi anche pensando alle gare dei prossimi anni per portare una condizione ancora più qualitativa sul palco. Quando ripenso alla strada che ho fatto dal ragazzino timido ed insicuro che ero a ciò che sono oggi non può che venirmi un sorriso sulle labbra. E come dico sempre, se ce l’ho fatta io ce la possono fare tutti, ma proprio tutti, basta solo volerlo e crederci fino in fondo. Non sto qui a prendervi in giro, non è semplice, ci saranno giorni che vorreste fare altro, stare a casa dopo una giornata di lavoro perché siete stanchi, ma sono questi i momenti in cui si vede la determinazione di ognuno di noi. Non bisogna mollare ed andare avanti. Sempre!

Che significato ha per te il termine movimento?

Il movimento è ciò che permette all’essere umano di esprimersi, infatti gli atteggiamenti del corpo dicono molte cose sulla persona. Si capisce se un soggetto si senta a suo agio in una determinata situazione oppure se sia infastidito o felice e altro ancora. Inoltre il movimento ci permette di stare in salute dato che l’uomo è fatto per muoversi non per stare tutto il giorno seduto alla scrivania, oppure poltrire sul divano o nel letto. Chi non si muove per pigrizia non si rende conto del danno che fa a sé stesso anche perché meno ci si muove meno si avrà voglia di farlo. Il movimento e l’attività fisica in generale permettono di sfogare lo stress accumulato durante la giornata. Capita spesso infatti che dopo una seduta di allenamento ci si senta molto più rilassati per il rilascio delle endorfine. Infine il movimento mi ha inoltre permesso di raggiungere degli obiettivi importanti nella vita tramite lo studio, le competizioni ed il lavoro quindi anch’esso è di fondamentale importanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...